Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Indiscreto

Stefano Folli dal Sole a Repubblica

Stefano Folli lascia Il Sole 24 Ore e passa a Repubblica come editorialista. Una scelta imprevista di Ezio Mauro. Folli è stato anche direttore del Corsera.

AdminSito
mercoledì 1 ottobre 2014 16:12

Stefano Folli, fine analista della politica italiana con un taglio liberal democratico, lascia Il Sole 24 Ore e passa a Repubblica come editorialista. Una scelta imprevista di Ezio Mauro.

L'attività giornalistica di Folli inizia dalle colonne del quotidiano La Voce Repubblicana, l'organo ufficiale del Pri. Il quotidiano chiude temporaneamente nel 1978 e torna in edicola tre anni dopo con Folli come direttore.

Alla "Voce Repubblicana" rimane fino al 1989 quando si trasferisce al quotidiano romano Il Tempo. L'anno successivo inizia a collaborare con il Corriere della Sera, come notista politico.

Dal 2003 al 2004 sostituisce Ferruccio De Bortoli alla direzione del Corriere della Sera. Dopo la fine anticipata del rapporto con il quotidiano di via Solferino, sarà proprio De Bortoli ad offrirgli un contratto da editorialista con Il Sole 24 Ore.

 
Connetti
Utente:

Password: